lunedì, ottobre 05, 2009

Ancora sangue



Maledetti.

La furia omicida degli hooligans insanguina ancora i Balcani.

Questa volta il teatro della violenza è la Bosnia, precisamente il paese di Široki Brijeg.

In occasione di una partita di calcio(Brijeg - Sarajevo) gli ultras delle due fazioni danno vita ad una vera guerriglia urbana: rimane sul terreno il giovane tifoso del Sarajevo Vedran Puljić, colpito a morte da una pietra.

Le parole non servono.

Non servono più.

9 Comments:

At 11:53 AM, Blogger beppe said...

E i croati potevano essere da meno?
http://www.croatiantimes.com/?id=6321

 
At 2:12 PM, Blogger Riccardo said...

Le squadre dovrebbero essere le prime a tagliare ogni rapporto con questi "supporters".
Visto che tutto questo ha ripercussioni sull'ordine pubblico (portando via risorse preziose di polizia da altre attivita' piu' importanti) direi che le squadre dovrebbero essere anche multate anche piu' pesantemente di quanto non lo siano gia'... (ma e' cosi in paesi stranieri?)

 
At 2:56 PM, Blogger SAJKACA said...

Esatto, si dovrebbe togliere punti alle squadre con supporters violenti....ci stanno di mezzo talmente tanti soldi che ci si farebbe in quattro per trovare soluzioni al problema!
Anche a me sembra assurdo sprecare le risorse della polizia per queste cose, in più i poliziotti devo rischiare la pelle per questi imbecilli! Che tristezza!

 
At 8:16 PM, Blogger Radost said...

Se sapevo che vincevamo l'avrei guardata:)Vediamo le prossime con le ditta incrociate!

 
At 8:24 PM, Blogger Radost said...

Mi scuso per l'errore.Il post precedente era riferito alla partita di Serbia.
Per quanto concerne il fatto di violenza a Siroko,ho degli amici da li'..Dicono un paesino tranquillo,popolato dai croati..Girano le voci che invece di 150 "tifosi" che dovevano arrivare ,ne sono arrivati 600.Non è generata una partita di calcio ma pare che il fatto sia stato organizzato.. entravano nelle case..triste.Appena si solleva un bricciolo della speranza nella vita multietnica pacifica succedono questi episodi di scontro fra le entie,questa volta quella croata e mussulmana....

 
At 1:03 AM, Blogger beppe said...

Radoscu,
utakmice se gledaju i kad nasi tim ne pobedi! ;)
Siguran sam da ce igrati Srbija veliko prvenstvo u Africi, ja cu da budem prvi navijac plava (za mene se zovu jos plavi)

 
At 9:49 AM, Blogger Radost said...

(Radosti):)
Si hai ragione,solo che io non ho pazienza:)Pozdrav

 
At 2:47 PM, Blogger beppe said...

aggiornamento:
Bosnia: si costituisce presunto omicida del tifoso
21 Ottobre 2009 13:06

ZAGABRIA - Si e' costituito alla polizia di Zagabria, Oliver Knezovic, il principale sospettato per l'uccisione di un tifoso del Sarajevo, morto durante gli scontri del 4 ottobre scorso a Siroki Brijeg, in Bosnia Erzegovina. I disordini erano scoppiati tra le tifoserie rivali prima di una partita di campionato, piu' per motivi religiosi che calcistici. Knezovic, 35 anni, che si e' sempre proclamato innocente, si era in un primo momento costituito ma era poi fuggito dal carcere ed era ricercato sulla base di un mandato di cattura internazionale emesso in Bosnia.

 
At 7:09 PM, Anonymous Anonimo said...

Ti mi nesto slabo pricas srpski

 

Posta un commento

<< Home

Bandiera della Jugoslavia che fu