lunedì, febbraio 12, 2007

Kosovo, la resa dei conti. Forse


Si sapeva.
Quando nei Balcani si avvicina il tempo delle decisioni il canovaccio diventa estremamente prevedibile: la comunità internazionale propone soluzioni che non decidono, non dicono, non spiegano, non risolvono.
La parola passa alle fazioni: ieri in Kosovo la manifestazione del movimento nazionalista Vetvendosje, convocata per protestare contro il piano Ahtisaari, reo di non concedere (formalmente) la tanto agognata indipendenza, è finita nel sangue; due morti e decine di feriti.
Purtroppo anche questo sangue viene sparso da e nell'interesse di criminali, assurti al ruolo di leaders politici, consapevoli che alzare il livello della tensione garantirà loro sicuro successo.
D'altronde è dal 1991 che in questo pezzo di mondo le cose vanno esattamente così.

1 Comments:

At 6:38 PM, Anonymous Ivan said...

Nuova gestione! E' cambiato solo il manganello, però.
Pozdravljam te.

 

Posta un commento

<< Home

Bandiera della Jugoslavia che fu